Come si trova il coraggio di cambiare vita? Tre consigli dalla mia esperienza personale

che cosa è un brand

Yogi | consulente di comunicazione | nomade digitale

Sviluppo idee creative per aiutare brand e destinazioni a trovare clienti grazie a contenuti web mentre gestisco male la mia dipendenza da viaggi e caffeina.

“Silvia, come si trova il coraggio di cambiare vita?

Questa settimana sono stata intervistata da Giorgia Mantelli all’interno della sua rubrica sul cambiamento intitolata “professione fluida”. 

Giorgia è una business coach e consulente legale che per prima ha cambiato radicalmente la sua vita quando nel 2020 ha scelto di lasciare lo studio in cui lavorava a Torino per vivere la sua prima esperienza da libera professionista e nomade digitale

Partecipare alla sua rubrica è stato un grande piacere per me che da qualche anno ormai sono fan indiscussa del cambiamento tanto da averne coniato payoff 

“Il cambiamento è sempre una possibilità”

Ma le domande sul cambio vita sono tante e si fondano tutte su basi solidissime perché di fatto, cambiare vita è maledettamente difficile. 

Richiede una dose sconsiderata di fiducia nell’ignoto, di accettazione dell’incertezza e di determinazione e forza necessarie per ripartire da zero, sia dal punto vista relazionale che da quello economico a volte. 

Questo articolo allora nasce per dare delle risposte a chi vorrebbe fare il salto ma non riesce a capire come capire quando è il momento di cambiare oppure come riuscire a farlo quando si hanno poche risorse a disposizione e tutte le condizioni di contesto sembrano remare contro. 

Come capire quando è il momento di cambiare?

cambiare completamente vita

Come si capisce di voler cambiare vita?  Non credo che esista una risposta universale per questa domanda. 

A volte è il lavoro che facciamo che incide negativamente sulla nostra quotidianità, magari perché non ci sentiamo più arricchiti dalle nostre attività quotidiane, più spesso perché si presenta come fonte di stress e di insoddisfazione. 

In altre circostanze l’esigenza di cambiamento arriva da una crisi relazionale. A volte familiare, altre di coppia. Si rompono gli equilibri esistenti e l’esigenza di aprirsi ad esperienze nuove si presenta con una forza inequivocabile. 

A mio avviso però, il bisogno di cambiare vita può manifestarsi anche senza l’esigenza di una rottura degli equilibri. A volte si cerca un cambiamento anche per la curiosità di aprirsi a esperienze nuove. Questo è il caso di chi sogna di sperimentare qualcosa di diverso e poi trova il coraggio per muovere il primo passo in quella direzione. 

Non importa quale sia l’esperienza in sé. A volte è viaggiare per la prima volta fuori dalla propria città, oppure da soli. Altre è trasferirsi all’estero per imparare una nuova lingua. Altre ancora è inseguire una passione e impegnarsi per trasformarla in un lavoro. 

Insomma, potresti capire che è arrivato il momento di cambiare a causa di un avvenimento che incide negativamente sulla tua vita, ma anche semplicemente grazie all’entusiasmo di buttarti in una nuova esperienza. 

In ogni caso ci vuole coraggio. 

Come si trova il coraggio di cambiare vita?

Per me è sempre stata una questione di pancia.

Il primo grande cambiamento, che ha aperto le porte a una maggiore consapevolezza sulla mia persona e su quello che desideravo per la mia vita, è arrivato quando avevo 27 anni e ho deciso di chiudere una relazione estremamente negativa. Ne parlo in un episodio del mio podcast intitolato “mai più dire ormai”.

Quello è stato solo il primo e proprio per questo motivo è stato quello che ha richiesto maggiore coraggio.

Siamo educati all’idea di dover ricercare stabilità e stasi: un partner per tutta la vita, un lavoro per tutta la vita, una casa in un luogo solo, uno stipendio fisso. 

Tutto questo risponde al bisogno di sicurezza e probabilmente è frutto del retaggio culturale delle generazioni passate, in particolare quelle dei nostri nonni (e di riflesso dei nostri genitori), che hanno vissuto la povertà a causa della guerra. 

Sicurezza e stabilità erano sinonimo di vita. 

Ma siamo sicuri che per le nostre generazioni questi concetti assumano lo stesso valore? 

Viviamo in un epoca di abbondanza.

Abbiamo letteralmente accesso gratuito alla conoscenza, al contatto con ambienti geograficamente lontani da noi, siamo esposti a diversi stili di vita, a diverse culture e abitudini ed è proprio in questa diversità che spesso la nostra unicità trova spazio. 

Il cambiamento, per le nostre generazioni, è una possibilità e spesso è una possibilità migliorativa delle nostre condizioni di vita. 

Con questo non voglio dire che la stabilità non assume nessuna importanza, che le relazioni debbano diventare usa e getta e che diventare esperti in un mestiere e farlo per tutta la vita sia sbagliato. 

Quello che voglio dire è che riconosciuta l’importanza di tutti questi elementi, è altrettanto rilevante e lecito, il bisogno di cambiare quando sentiamo questa esigenza. 

La stabilità può essere ancor più apprezzata quando arriva per scelta e quando siamo in grado di navigare nel cambiamento. 

Una relazione (di coppia o di amicizia) che ci fa del male può lasciare spazio a una arricchente quando si trova il coraggio di chiuderla 

Apprendere discipline diverse e aprirsi a diversi ruoli lavorativi può letteralmente salvarci dalla disoccupazione senza togliere niente alla voglia di specializzarsi in un campo solo.

Il cambiamento potrebbe avvenire proprio grazie al lavoro.

VUOI INIZIARE A LAVORARE ONLINE?

Scarica la guida gratuita e inizia oggi a creare il tuo business personale!

I 5 PASSI INDISPENSABILI PER AVVIARE IL TUO BUSINESS PERSONALE ONLINE Silvia Mangini

Nella guida scoprirai

  • Come trasformare le tue competenze in un servizio da vendere
  • Come creare la prima pagina web che ti presenta come professionista
  • Come usare i social media per promuoverti
  • Come creare il tuo primo portfolio e ottenere recensioni
  • Come trovare clienti e iniziare a guadagnare online

Come trovare il coraggio di cambiare quindi? 

Tenendo a mente che ciò che riteniamo inviolabile è sempre un costrutto sociale e avendo fede nelle nostre capacità.

Come cambiare davvero la propria vita: tre consigli dalla mia esperienza personale

cambiare vita

Coraggio, un pizzico di incoscienza, impegno

Se dovessi scegliere tre parole chiave per descrivere cosa ha fatto davvero la differenza per me nel cambiare vita, sarebbero queste. 

Trova il coraggio di seguire il tuo intuito 

Di fronte al cambiamento ci troviamo costretti all’incertezza. Sappiamo quello che lasciamo ma non sappiamo che cosa ci aspetta. Per riuscire a cambiare vita concretamente devi fare la pace con la sensazione di incertezza che accompagnerà tutte le fasi del cambiamento

Quando ho chiuso quella relazione non sapevo né dove avrei vissuto, né che lavoro avrei fatto. Avevo solo chiaro ciò che non volevo più. 

Anche quando mi sono trasferita a Londra per il mio primo tirocinio non avevo certezze. Ma ho scelto di avere fiducia nelle mie capacità e di mettercela tutta per provare almeno. 

Sii un po’ incosciente 

Cambiare spesso significa anche fare quello che la maggior parte delle persone non farebbe mai. Anche se cercherai di programmare i passi del tuo cambiamento (e vedremo come nel prossimo punto), non potrai mai sbarazzarti dell’imprevisto. Per cambiare devi coltivare quel pizzico di incoscienza che ti aiuta a superare la paura di procedere. 

Impegnati e lavora sodo 

Niente cade dal cielo e cambiare vita o cambiare lavoro richiedono una grandissima dose di impegno e determinazione. 

Spesso guardiamo alla vita degli altri misurandoci solo con le loro storie di successo. In realtà dietro quella punta dell’iceberg per ognuno di loro si trovano storie di impegno e resilienza. 

Quindi se il tuo è un cambiamento “programmabile” cerca di arginare il rischio assicurandoti qualche certezza su cui poter contare durante la fase di transizione (anche semplicemente dei risparmi se si tratta del lavoro). Altrimenti e in ogni caso, tieni a mente che dovrai lavorare di petto fino al raggiungimento della tuo nuovo equilibrio. 

Come cambiare vita senza soldi: sfatiamo i miti

cambiamento e cambiare vita

Una frase che sento spesso relativa ad argomenti diversi, tutti relativi al cambiamento, è che servono tanti soldi. 

Per viaggiare servono tanti soldi, per avviare un’attività servono tanti soldi, per trasferirsi all’estero servono tanti soldi etc.

Sai quanti soldi avevo nel conto quando mi sono trasferita a Londra? 

800 euro. 

Erano sufficienti a coprire i costi di un trasferimento senza stress? Assolutamente no.

Ma bastavano per pagare il biglietto aereo e per coprire le spese del posto letto in camerata d’ostello che prenotai per i primi giorni mentre cercavo casa e lavoro durante la prima settimana in Inghilterra. 

Il punto è che i soldi servono sempre ma è anche vero che si possono ottenere grandi risultati quando siamo disposti a compiere dei sacrifici per raggiungerli

Magari dovrai rinunciare alla comodità di una stanza privata. 

Forse dovrai scegliere di vivere lontano dal centro, oppure evitare di mangiare fuori per un po’ di tempo, ma risparmiando e usano i soldi che hai con criterio riuscirai a finanziare tutti i progetti che hai. 

Cambiare vita grazie al lavoro e farlo in sicurezza

cominciare a lavorare online

Prima di salutarci voglio parlare di un ultimo argomento che mi tocca da vicino: avviare un nuovo lavoro e farlo in sicurezza, cioè senza preoccuparsi dei soldi. Questo è quello che ho fatto quando ho avviato la mia attività di Content Strategy e Copywriting nel 2020.

Quando si cambia lavoro, e soprattutto, quando si avvia la libera professione o un’attività di qualsiasi genere, può passare un po’ di tempo prima di veder arrivare le prime entrate. 

L’unico modo per affrontare questo momento in sicurezza, a meno che non si abbiano grandissimi risparmi o che i soldi non siano la nostra preoccupazione, è quello di avviare la propria attività mentre si svolge ancora il lavoro che intendiamo abbandonare. 

É qualcosa che richiede moltissimo sforzo e determinazione perché l’impegno e le energie dedicate alla nuova attività si sommano alla stanchezza data dallo svolgere il proprio lavoro attuale, ma è senza dubbio ciò che possiamo fare per garantirci la sicurezza economica durante un periodo necessariamente incerto e di transizione. 

In conclusione: come si fa a cambiare completamente vita? 

gestire-il-marketing cambiare vita

Seguendo la pancia, lavorando sodo e avendo tantissima fiducia nelle meravigliose possibilità che porta con se il cambiamento. 

Grazie a quel primo atto di coraggio, nel lontano 2017 ho avuto il privilegio di conoscere persone da tutto il mondo, ho vissuto e lavorato viaggiando visitando paesi straordinari, ho imparato tantissime cose nuove e vissuti momenti memorabili

Certo, ci sono state anche tante difficoltà, ma quando scegliamo con consapevolezza ogni sforzo diventa impegno attivo e ogni sfida una nuova occasione di arricchimento. 

Ti auguro di avere sempre fiducia nel cambiamento e ti aspetto su Instagram per vedere da vicino lati in un luce e in ombra di una vita fatta anche di incertezza! 

A presto, Silvi

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SILVIA

Yogi, consulente di comunicazione, nomade digitale.

Sviluppo idee creative per aiutare brand e destinazioni a trovare clienti grazie a contenuti web mentre gestisco male la mia dipendenza da viaggi e caffeina.

Formazione 1:1 & consulenze

Il mio più grande obiettivo è aiutarti a far crescere il tuo progetto, passarti la mia competenza e farti procedere in autonomia. Lavoriamo insieme!

Guide & Workbook

Per freelance che devono avviare il loro progetto digitale da zero, proprio come ho fatto io. Le trovi qui!