Quali competenze servono per lavorare online? Ecco le 3 indispensabili

che cosa è un brand

Yogi | consulente di comunicazione | nomade digitale

Sviluppo idee creative per aiutare brand e destinazioni a trovare clienti grazie a contenuti web mentre gestisco male la mia dipendenza da viaggi e caffeina.

Quali competenze servono per cominciare a lavorare online?

Oggi vediamo insieme quali sono le cose che devi assolutamente imparare per iniziare a lavorare nel digitale grazie a una tua attività personale, sia che tu voglia lavorare da casa con internet che invece tu voglia lavorare viaggiando.

Se ancora non mi conosci, lascia che mi presenti: il mio nome è Silvia, sono una consulente di comunicazione e marketing e nomade digitale. 

Nel 2020 ho avviato la mia attività online e da allora lavoro viaggiando in giro per il mondo aiutando aziende e altri liberi professionisti a far crescere il loro progetti online. 

Vediamo insieme che cosa serve imparare per cominciare a lavorare online!

Come lavorare online: competenze

Prima di tutto: come si lavora online? 

Una distinzione indispensabile è quella tra lavoro dipendente di azienda da remoto e quella di libero professionista che lavora freelance o che gestisce la sua attività di vendita (come un e-commerce, un negozio artigianale).

Infatti esistono tantissimi lavori che è possibile svolgere da remoto e che ti consiglio di approfondire in questo mio articolo passato che parla, nel dettaglio, di come si guadagna online.

Ti anticipo che se ti stai chiedendo come fare piccoli lavori online dovrai cercare impieghi temporanei nelle varie piattaforme per lavori da remoto come Fiverr, UpWork, o anche sul sito dell’azienda italiana Cosmico

Qui potresti trovare occupazioni temporanee, a progetto, ma anche opportunità di colaborazione più stabili.

Questi siti offrono opportunità di lavoro per persone con un diverso livello di specializzazione.

Va da sé che, indipendentemente dalle competenze di marketing digitale che vedremo in questo articolo, dovrai avere una skill specifica per trovare lavoro online (grafica, traduzione e insegnamento delle lingue, organizzazione e gestione del tempo etc.) Puoi creare il tuo profilo e candidarti per le posizioni idonee alla qualificazione. 

Ora vediamo invece quali sono le competenze indispensabili che devi avere per avviare un business personale grazie al digitale 😉

Prima di cominciare però, mi preparo una bibita ghiacciata. Ti scrivo dal mio camper parcheggiato di fronte all’oceano, in Portogallo e oggi fa caldissimo. 

Mi fai compagnia? 

Bene, ci siamo. 

Le tre competenze indispensabili per avviare un’attività digitale

Quando ho iniziato a cercare informazioni su come lavorare online, partivo da zero. 

Conoscevo i principi del marketing grazie al mio percorso universitario e al master MBA successivo, ma non sapevo niente di digital e non sapevo niente di marketing digitale. 

Non sapevo come funzionasse il traffico web, né tantomeno che cos’era. 

Non sapevo creare pagine digitali come un sito web o una landing page di presentazione, non conoscevo l’uso professionale di blog e social media. Insomma partivo assolutamente da zero. 

Quindi, se ti trovi dove ero io allora: non temere: vediamo anzi da dove partire!

Ecco le tre aree di competenza essenziali!

1. Apprendi il funzionamento del web

Prima di tutto devi capire quali sono le dinamiche che “governano la rete”. 

Devi capire dove ospitare il tuo prodotto / servizio e come funziona il comportamento degli utenti in rete per iniziare a promuoverlo e trovare acquirenti. 

Se vendi un tuo prodotto o servizio dovrai in ordine:

  • creare una pagina che parla di te (una landing page) o un sito web: qui puoi inserire la tua offerta, chi sei (la tua preparazione professionale) e un form contatti che le persone possono usare per chiederti un preventivo
  • scegliere come promuovere il tuo servizio. Esistono due strade principali, (entrambe importanti e validissime): creare contenuti sui social media, o sul tuo blog o su un canale You Tube e portare “traffico organico” alla tua pagina di vendita, oppure creare annunci a pagamento (Facebook Ads, Google Ads etc), e quindi avviare una strategia di “traffico a pagamento” che porti le persone sulla tua pagina di vendita. La terza opzione è quella di contattare direttamente i tuoi clienti potenziali per proporre la tua offerta (allegando alla mail il link alla tua landing page o al sito web). Puoi approfondire il funzionamento del traffico web in questo articolo: come farsi conoscere online: fonti di traffico e strategie di vendita

2. Apprendi marketing digitale

Che tu abbia il budget per delegare completamente, o che, come immagino, tu debba occupartene in autonomia, almeno al principio, devi capire come funziona il processo di promozione di un prodotto online, perché è proprio grazie a questo che riuscirai a far conoscere ciò che fai e trovare clienti. 

A questo proposito di invito ad ascoltare il mio podcast Lingua Digitale che parla proprio di questi argomenti in modo semplice e accessibile.

Tra le varie competenze indispensabili alla promozione di un prodotto o servizio online spicca senza dubbio il copywriting.

3. Sviluppa il mindset imprenditoriale

Se vuoi avviare un’attività tua e non lavorare come dipendente, devi necessariamente sviluppare la mentalità imprenditoriale.

Il tuo progetto deve essere in cima alle tue priorità affinché cresca. Dovrai dedicare tempo e investimenti economici per vederlo crescere e ottenere risultati. 

Ti assicuro che lo sforzo verrà assolutamente ripagato dalla libertà, flessibilità e soddisfazione che ne ricaverai, ma per renderlo possibile dovrai impegnarti seriamente.

Che corsi fare per lavorare online?

cominciare a lavorare online

I corsi da fare dipendono dalle caratteristiche del tuo progetto. 

Prima di tutto devi chiederti se hai già una competenza da utilizzare per lavorare online (conosci le lingue, sei un grafico etc), oppure se devi apprendere una competenza da zero che sia spendibile nel mercato del lavoro da remoto

Dopodiché devi imparare a promuoverti e a trovare clienti, quindi puoi fare dei corsi generici di digital marketing oppure affidarti ad un consulente che ti guidi nel percorso con una formazione ad hoc. 

Spero che questo articolo ti sia stato utile, ti aspetto sul mio podcast e su Instagram per tanti altri contenuti legati al lavoro online e al nomadismo digitale. 

Ovviamente in questo blog trovi tantissime altre risorse.

Alla prossima!

Silvi

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SILVIA

Yogi, consulente di comunicazione, nomade digitale.

Sviluppo idee creative per aiutare brand e destinazioni a trovare clienti grazie a contenuti web mentre gestisco male la mia dipendenza da viaggi e caffeina.