fbpx
migliori temi per wordpress

Come scegliere i migliori temi per WordPress nel 2021

Ciao, 

oggi voglio parlarti di come scegliere i migliori temi WordPress per creare un sito dal design accattivante e con ottime prestazioni, che sarai in grado di installare e personalizzare pur non essendo uno sviluppatore. 

Alla fine di questo articolo saprai  prima di tutto cos’è un tema WordPress

cosa considerare per scegliere quello più adatto a te, dove acquistarlo e come installarlo. 

Mi presento al volo se ancora non mi conosci. 

Mi chiamo Silvia, sono una digital strategist e blogger specializzata in inbound marketing e web design. 

Quelli di cui parlo oggi sono i siti più affidabili che conosco dai quali acquistare validi temi per WordPress,

gli stessi che uso quotidianamente per me, per i miei clienti e collaboratori. 

Manca solo una cosa per iniziare: il caffè! 

Mi fai compagnia?

Cos’è un tema WordPress 

Un tema WordPress è la veste grafica del sito web realizzato su WordPress.

Un tema è l’insieme di file php e css che plasmano la struttura e il layout del sito.

In poche parole, tutti gli aspetti estetici dei siti che visitiamo tutti i giorni sono il risultato del tema scelto. 

Esistono temi gratuiti e temi a pagamento

Io per prima tendo a risparmiare dove possibile ma sento di dirti senza mezze misure che se il tuo obiettivo è professionale dovrai scegliere un tema a pagamento. 

WordPress, nel suo marketplace interno, ti da la possibilità di scegliere tra tantissimi temi gratuiti, e anzi, ti fornirà il sito/blog da personalizzare, con un tema già attivo di default. 

Quindi hai piena scelta, ma lascia che ti dica quanto sia inopportuno optare per un tema gratuito se hai in mente di creare un sito o un blog dall’aspetto e dalle prestazioni professionali.

Se proprio vuoi accontentarti di un tema gratuito assicurati almeno che sia stato aggiornato di recente. 

Questa è una delle più grandi problematiche che si incontrano con i temi gratuiti

Spesso non vengono aggiornati e creano problemi di compatibilità con plugin e altre estensioni. 

Ma vediamo quali sono i fattori da considerare per scegliere un tema WordPress. 

Quali caratteristiche devo considerare per scegliere un tema WordPress

 

Prima di acquistare un tema WordPress assicurati che presenti queste tre caratteristiche:

1. Aggiornamento recente e alta velocità di caricamento

La velocità dipende anche da altri fattori slegati dal tema,(in primis l’hosting) ma esistono temi più “puliti”, cioè con meno funzioni e integrazioni, che si caricano più veloce di altri, che magari hanno un codice appesantito da molte funzionalità (spesso inutilizzate).

Quindi il tema deve essere aggiornato (come abbiamo visto anche per quelli gratuiti), e veloce.

2. Layout responsive

Degli oltre 40 milioni di italiani che consumano prodotti digitali, oltre l’80% accede alla rete da smartphone e tablet. Rendere il sito mobile friendly è una necessità inderogabile.

3. Compatibilità con i site-builder

I site-builder sono degli strumenti utilissimi che puoi affiancare a un ottimo tema per personalizzare qualsiasi aspetto del tuo sito pur non conoscendo nessuna riga di codice.

Alcuni sono inclusi con l’acquisto dei rispettivi temi, mentre altri sono semplicemente compatibili con i temi premium migliori presenti sul mercato.

Se vuoi approfondire questo argomento, qui ti parlo dei Migliori Page Builder per WordPress: Divi e Elementor a confronto

In questo articolo invece, vedremo 3 marketplace eccezionalmente validi per comprare temi compatibili con site builder.

Sono gli stessi con i quali lavoro ogni giorno. 

Se mi hai seguito fino a qui fai una pausa breve.

Ci serve mente fresca per procedere perché ora arriviamo al caldo della questione. 

Io il caffè l’ho finito, tu?

Dove trovare i migliori temi premium per WordPress?

Il marketplace per WordPress themes è ormai immenso. 

WordPress è il Content Management System più usato al mondo, per questo motivo tutti i prodotti correlati alla piattaforma hanno letteralmente vissuto un boom negli ultimi anni. 

Qui ti metto una piccola lista di tre marketplace che io uso per comprare i miei temi assicurandomi sempre che siano compatibili con i site builder che uso di più: Elementor e Divi.

Ovviamente non è una lista esaustiva. Come ti ho anticipato ne puoi trovare migliaia, ma lo scopo di questo articolo è aiutarti non confonderti le idee. 

Quindi spazio alla sintesi: 

Themeforest 

E’ il più popolare marketplace per temi WordPress. 

Dalla barra laterale della home page puoi selezionare le opzioni più rilevanti per te (come la compatibilità con Elementor- un page builder, o con WooCommerce – il plugin per e-commerce).

Puoi anche ordinare i temi per numero e qualità di recensioni.

Themeforest offre davvero infinite possibilità perché contiene temi realizzati da sviluppatori diversi che soddisfano realmente tutte le esigenze possibili e immaginabili. 

Hai la possibilità di scegliere tra i prodotti di numerosi designer con prezzi variabili e sempre accessibili e con la garanzia di acquistare un prodotto testato e garantito.

Ogni tema viene revisionato dallo staff interno di Themeforest prima di essere inserito nel marketplace.

In poche parole è veramente una bomba. 

Semplice e veloce da usare, ti basta impostare le tue caratteristiche preferite e non puoi sbagliare!

Thrive Themes

Thrive Themes non è un marketplace come Themeforest ma una azienda che ti offre temi, plugin e qualsiasi altra risorsa tu possa necessitare per lavorare al tuo sito WordPress.

L’obiettivo di Thrive Themes è proprio quello di permetterci di creare un sito efficace e pronto all’uso

Infatti sulla piattaforma non troviamo solo temi ma anche plugin e un content builder che permette di creare pagine a larghezza piena e perfezionare ogni elemento di design del sito che stiamo creando. 

Vai su Thrive Themes da qui e guarda tu stesso!

Un posto solo dove trovare tutto quello di cui hai bisogno con la certezza di avere il massimo grado di compatibilità. 

Elegant Themes

Infine il mio preferito, Elegant Themes dove puoi trovare temi WordPress dal design accattivante e impeccabile,

facilissimi da usare e personalizzare e usati anche dagli stessi designer come base dei loro progetti.

Elegant Themes offre moltissimi temi dai layout diversi, ma quello che preferisco è senza dubbio Divi, dotato del suo stesso content builder di default. 

Ricordi quando all’inizio di questo articolo ti ho parlato dell’importanza della compatibilità tra tema WordPress e Content Builder? 

Ecco, scegliendo Divi theme bypasserai in un attimo questo problema con l’assoluta certezza di avere una compatibilità assoluta tra i tuoi strumenti di lavoro. 

Io lavoro principalmente con Divi Theme e non posso che consigliartelo se vuoi ottenere dei risultati professionali e non conosci i codici. 

Il visual builder ti permette veramente di fare delle magie.

L’unico limite resta la tua fantasia!

Se vuoi sapere qualcosa di più su Elementor e Divi puoi consultare questo articolo che ho scritto su : I migliori page builder per WordPress: Divi e Elementor a confronto.

Se invece vuoi dare un’occhiata ai prodotti della Elegant Themes puoi farlo da qui: Elegant Themes

Conclusioni

Bene, ora hai veramente tutti gli elementi necessari per scegliere il tema WordPress più adatto alle tue esigenze. 

Come ti ho detto ne esitono moltissimi altri e questo articolo è solo una guida introduttiva a questo vastissimo mondo.

I prodotti che ti ho consigliato sono quelli che uso quotidianamente. 

Dai un’occhiata e scegli senza stress il migliore per le tue esigenze!

Ricorda di controllare sempre i parametri visti sopra!

  • Aggiornamento recente, layout responsive e compatibilità con i site builder se vuoi renderti il lavoro più facile!

Se cerchi una guida pratica e completa all’uso di WordPress scarica il mio manuale WordPress Facile per aspiranti blogger!

E’ una guida immediata e senza fronzoli che ti permette di padroneggiare WordPress in poche ore senza perdere tempo e capelli brancolando nel buio a casaccio!

Ti aspetto come sempre nei commenti per dubbi e domande!

Un abbraccio, 

Silvi

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This