Come fare una buona campagna di advertising

che cosa è un brand

Yogi | consulente di comunicazione | nomade digitale

Sviluppo idee creative per aiutare brand e destinazioni a trovare clienti grazie a contenuti web mentre gestisco male la mia dipendenza da viaggi e caffeina.

Vorresti sapere come impostare una buona campagna di advertising?

Nessun problema! Ti aiuterò a capire come lanciare una campagna marketing efficace in grado di raggiungere i tuoi obiettivi. 

Io sono Mattia, copywriter in erba e amante di scrittura, psicologia e filosofia e oggi sono qui per spiegarti tutto ciò che ti serve sapere per costruire una buona campagna di advertising in modo che tu possa poi sfruttare al meglio queste informazioni per massimizzare le tue vendite.

Se non sei sicuro di che cosa si intende per advertising leggi questo articolo che ho scritto tempo fa prima di procedere alla definizione della tua campagna: Guida al digital advertising

In sintesi, per advertising ci si riferisce alla pubblicità a pagamento inclusa nelle macro categorie di Google Ads e Facebook Ads.

Ma cosa rende efficace una pubblicità?

Questi che vedi di seguito sono i 5 step che devi seguire se vuoi fare del buon advertising ma prima di farli tieni bene a mente questa cosa: catturare l’attenzione del cliente è alla base di tutto, se non riesci a farlo la tua campagna renderà poco.

Probabilmente adesso ti chiederai: come faccio attirare e mantenere l’attenzione del tuo pubblico?

Non è facile. Devi prestare molta attenzione alla scrittura persuasiva, ossia il copywriting. Ne ho parlato in dettaglio qui: che cos’è il copywriting e perché ti serve per aumentare le vendite 

I cinque passi per la definizione di una campagna di Advertising 

come-incrementare-i-guadagni-online advertising
Pixabay

Passiamo adesso a che cosa fare per creare una campagna pubblicitaria. Campagne marketing di successo possono cambiare le sorti di un’attività. Bisogna però sapere dove mettere le mani.

Ecco come si crea una campagna Adv

1.Ricerca 

Iniziare dalla ricerca ti serve a comprendere fino in fondo il tuo target e questo è fondamentale affinché tu possa settare una comunicazione quanto più efficace possibile.

Devi individuare le tue buyer persona (i destinatari dei tuoi annunci)

Quando fai questo esercizio, assicurati di specificare tutto: nome, cognome, sesso, altezza, orientamento politico, orientamento religioso, passioni, obiettivi, situazione attuale in cui si trova, valori, il suo stipendio etc.

Queste informazioni ti aiuteranno a definire tutte le caratteristiche della campagna.

Fare ricerca è utile anche per raccogliere idee da usare durante la tua campagna di adv e per studiare quella che è la tua concorrenza, analizzarne i punti di forza e punti di debolezza in modo da capire cosa fare per rendere il tuo annuncio migliore del loro.

Alcune risorse utili per eseguire una buona ricerca possono essere:

  • Statista, trovi statistiche affidabili su praticamente ogni cosa
  • Google scholar, utile per trovare studi scientifici 
  • Chat GPT, utile per trovare statistiche, studi scientifici, informazioni più generiche e anche un ottimo strumento per ottenere l’ispirazione se usato nella maniera adatta

2.Definisci gli obiettivi della campagna

Immagina doverti raccontare a qualcuno senza conoscerti davvero, uscirebbe fuori un vero e proprio disastro e lo stesso accade in fatto di adv.

Se sei in grado di comprendere cosa vuoi trasmettere con la tua campagna sarai in grado di ottenere un vantaggio competitivo rispetto a tutti i coloro che non sono in grado di fare questa cosa. 

Comprendendo bene te stesso sarai inoltre in grado di capire con maggiore precisione a chi rivolgerti e come farlo per ottenere più risultati.

Un qualcosa che sin da subito puoi fare per aiutarti a comprendere meglio le tue argomentazioni in modo da strutturarci poi un messaggio efficace sopra è fare dei test con un ristretto gruppo di persone e vedere come queste rispondono prima di espandere il messaggio su larga scala.

3.Scegli dove dovrà essere visibile la tua pubblicità

In base al tuo target, dove inserirai i tuoi annunci?

Non commettere mai l’errore di sottovalutare il canale con il quale andrai a comunicarti perchè ogni canale ha la sua specifica e prevalente fascia di pubblico, gli utenti che trovi su Instagram ad esempio saranno sicuramente più giovani di quelli che trovi a guardare la TV.

La ricerca iniziale sulla tua buyer persona ti servirà proprio a definire anche questo aspetto.

4.Crea l’annuncio

A questo punto devi creare l’annuncio vero e proprio inserendo il testo, l’immagine grafica, i link alla pagina di atterraggio e pianificare il budget e il bidding (ovvero quanto vuoi dedicare alla campagna e come vuoi distribuire il pagamento nel tempo).

Qui è essenziale essere in grado di padroneggiare il copywriting.

5.Analizza l’andamento e raccogli quanti più dati possibile

Infine, devi monitorare l’andamento della tua campagna. 

Raccogliere dati ti aiuta a individuare eventuali problemi da risolvere per rendere la campagna più performante e più in generale per settare al meglio la comunicazione ed essere sempre più preciso al fine di massimizzare i risultati per la prossima che creerai.

Conclusioni: come fare una campagna di successo

Creare una campagna di Adv efficace è il risultato della combinazione dei fattori visti prima.

Non si tratta di un esercizio banale, è frutto di un pensiero strategico e dell’unione di competenze diverse. 

Spero che questa guida ti abbia chiarito le idee sul come fare advertising. Se vuoi un aiuto per strutturare le tue campagne, scrivici.

Alla prossima,

Mattia

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SILVIA

Yogi, consulente di comunicazione, nomade digitale.

Sviluppo idee creative per aiutare brand e destinazioni a trovare clienti grazie a contenuti web mentre gestisco male la mia dipendenza da viaggi e caffeina.